Muffins Dolci

I muffins sono dei tipici e soffici dolcetti americani o inglesi, il cui nome è di origine incerta: ci sono versioni che ipotizzano derivi dalla parola francese “moufflet”, una sorta di pane molto soffice, o da quella germanica “muffe”, nome di una specie di torta.
Come abbiamo accennato, esistono due tipi di muffin: americano (creato intorno al 1800) e inglese (creato nel X o XI secolo in Galles).
I muffins americani, come quelli inglesi, possono essere dolci o salati, ma vengono preparati con lievito chimico in polvere (o bicarbonato), mentre quelli inglesi sono preparati con lievito madre o di birra.

Ingredienti per 12 muffins
Bicarbonato la punta di un cucchiaino- Burro 180 gr
Farina 380 gr – Latte 250 ml
Lievito chimico in polvere per dolci 1 bustina
Limoni la buccia grattugiata di 1
Sale1 pizzico – Uova di gallina 2 intere e 1 tuorlo
Vanillina 1 bustina -Zucchero 200 gr

Preparazione

Accendete il forno a 180°.
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente e poi sbattetelo (magari con l’aiuto di un robot da cucina o con uno sbattitore elettrico) energicamente assieme allo zucchero, alla vanillina e al sale per qualche minuto, fino a che il composto risulti cremoso.
Rompete le uova in una ciotola e sbattetele con una forchetta assieme al latte; unite il composto (poco alla volta e sempre sbattendo) alla crema di burro e zucchero e continuate fino a quando la consistenza risulterà ben liscia, gonfia e omogenea.
Mischiate e setacciate in una ciotola la farina e il lievito e uniteli poco alla volta al composto, fino a che il tutto risulterà cremoso e senza grumi.
Mettete l’impasto a cucchiaiate negli stampi da muffin (o nei pirottini) preventivamente imburrati e infarinati fino a riempirli per ¾, e poneteli in forno per circa 20-25 minuti.
A cottura avvenuta dei muffins, che dovranno risultare dorati, spegnete il forno e lasciateli riposare lì dentro per 5 minuti a sportello aperto, dopodiché potrete estrarli e lasciarli raffreddare completamente.
Consiglio
Se volete potete cospargere i muffins con zucchero a velo, oppure, appena sfornati, glassarli spennellandoli con del burro fuso e poi cospargerli con un misto di zucchero e cannella.

Curiosita’
I muffins americani sono una via di mezzo tra una torta e un pane: con meno zucchero e meno burro avremo un muffin più simile ad un pane, mentre aumentando la dose di zucchero e burro avremo dei muffins più simili a una torta.

Muffins al Cioccolato

Ingredienti per 12 muffins
Bicarbonato 1/2 cucchiaino – Burro 190 gr
Cioccolato fondente gocce 80 gr
Farina 380 gr -Latte 250 ml
Lievito chimico in polvere 1 bustina
Sale 1 pizzico
Uova di gallina 2 intere + 1 tuorlo
Vanillina 1 bustina
Zucchero 200 gr

Preparazione

Accendete il forno a 180°.
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente e poi sbattetelo (magari con l’aiuto di un robot da cucina) energicamente assieme allo zucchero per qualche minuto, fino a che il composto risulti cremoso.
Rompete le uova in una ciotola e sbattetele con una forchetta assieme al latte; unite il composto (poco alla volta e sempre sbattendo) alla crema di burro e zucchero e continuate fino a quando la consistenza risulterà ben liscia, gonfia e omogenea. Mischiate e setacciate in una ciotola la farina, il lievito, , il bicarbonato, la vanillina e il sale, e uniteli poco alla volta al composto, fino a che il tutto risulterà cremoso e senza grumi; per ultimo aggiungete le gocce di cioccolato, avendo cura di tenerne qualcuna da parte per decorare la superficie.
Mettete l’impasto a cucchiaiate negli stampi da muffin (o nelle pirottine di carta) preventivamente imburrati e infarinati fino a riempirli per ¾, poi distribuite le gocce di cioccolato tenute da parte, sulla superficie e poneteli in forno per circa 20-25 minuti.
A cottura avvenuta dei muffin, che dovranno risultare dorati, spegnete il forno e lasciateli riposare lì dentro per 5 minuti a sportello aperto, dopodiché potrete estrarli e lasciarli raffreddare completamente.

Consiglio
Invece di acquistare delle gocce di cioccolato fondente, potete ridurre a pezzetti delle tavolette di cioccolato fondente, al latte oppure bianco, ed aggiungerli all’impasto.

Mocha Muffin

Ingredienti:
1 uovo grande – 60 ml buttermilk
60 ml olio – 30 ml di caffé
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semini di una bacca di cardamomo
65 gr farina 00  autolievitante – 48 gr farina integrale
cacao in polvere –  102 gr zucchero di canna chiaro
1/2 cucchiaino di bicarbonato
cannella –  sale
noci tritate e gocce di cioccolato

Preparazione:
Preparare il latticello: scaldare leggermente il latte, aggiungere qualche goccia di succo di limone e far riposare 10 min.
Preparare il caffé e nel caso lasciare in infusione i semini di cardamomo (poi filtrare prima dell’uso).
Scaldare il forno.
In una ciotola mischiare gli ingredienti liquidi; in un’altra quelli secchi, quindi unire i liquidi alle polveri e mischiare solo quel tanto che basta (poco, devono rimanere quasi grumosi).
Cuocere per circa 20-25 min.

Muffins allo Yogurt

Ingredienti:

500 g di farina –  260 g di zucchero semolato
1 bustina e ¼ di lievito per dolci –  ½ cucchiaino di bicarbonato
330 ml di latte – 240 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
3 uova intere ed 1 tuorlo –  la buccia grattugiata di un limone
1 bustina di vanillina –  un pizzico di sale
un paio di cucchiai di un liquore a scelta
400 g di yogurt intero naturale o alla frutta.
per spolverizzare:
zucchero a velo.

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 180°C.
Setacciare la farina con il lievito e il bicarbonato.
Versarla in una ciotola e metterla da parte.
Preparare una crema, sbattendo con le fruste elettriche o manualmente il burro assieme alla vanillina, alla scorza grattugiata di limone, allo zucchero, al liquore e ad un pizzico di sale.

Lavorare il composto, fino ad ottenere una crema di burro cremosa ed omogenea.
In un’altra ciotola sbattere i tuorli con il latte ed il liquore.
Versare questo composto a “filo” sulla crema di burro, continuando ad azionare le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Mischiare i due composti liquidi e incorporarvi la farina, setacciata precedentemente assieme al lievito.
Mescolare il composto con un cucchiaio di legno, senza lavorare troppo l’impasto.
Se dovesse risultare asciutto, unire qualche cucchiaio di latte.
Preparare 16 stampini, precedentemente imburrati ed infarinati.
Versare un cucchiaio di composto negli stampini, coprirlo con un cucchiaio di yogurt e ricoprire con un altro strato di impasto.
Riempire gli stampini fino a 2/3.
Infornare i muffins a 180°C per 15-20 minuti o fino a quando uno stecchino inserito all’interno di un dolcetto ne uscirà perfettamente asciutto e pulito.
Spegnere e lasciare raffreddare i muffins dentro il forno, a sportello aperto, per circa 5 minuti (non di più, altrimenti si asciugano troppo).
Prima di servire, cospargere di zucchero a velo.

 

Muffins alla banana con cioccolato

Ingredienti:

100 g di farina – 1 banana
1 uovo – 70 g di zucchero
50 g di burro fuso
1/2 bustina di lievito per dolci
scaglie di cioccolato – zucchero a velo

Preparazione:
Mettete nel frullatore nel seguente ordine uovo e banana, poi zucchero e burro fuso e infine farina e lievito, fatelo andare 3/4 minuti affinchè si mescoli tutto per bene, Versate il composto in 6 stampini da muffins facendo scivolare dentro ognuno dei pezzetti di cioccolato. cuocete in forno a 80° per mezz’ora circa. Spolverizzate con zucchero a velo.

Muffin extra fondenti

Ingredienti:
150 gr di farina 00 – 150 gr di zucchero
90 ml. di latte –  75 gr di burro morbido
100 gr di cioccolato extra fondente, – 35 gr di cacao amaro in polvere
2 uova a temperatura ambiente –  5 gr di lievito per dolci – un pizzico di sale.

Preparazione:
In una terrina con le fruste elettriche lavorate il burro con lo zucchero, unite le uova, una alla volta.
In un’altra terrina, setacciate insieme gli ingredienti in polvere cioe’: farina, cacao, lievito e sale, poi aggiungete un po’ per volta il composto asciutto a quello con le uova, incorporandolo e versando a filo il latte, mescolate bene.
Una volta ottenuto un impasto cremoso, aggiungete 3/4 del cioccolato fondente grattugiato, ed il resto tagliato con il coltello grossolanamente (questo servira’ ad essere visivo all’interno del muffin una volta cotto).
Con un cucchiaio riempite degli stampini da muffin fino ad arrivare quasi a 1 cm. dal bordo.
Infornate (forno gia’ caldo, modalita’ statico) a 180 gradi per circa 25/30 minuti.
Una volta cotti sfornateli, lasciateli raffreddare e decorate a piacere (una spolverata di zucchero a velo, con dei ciuffi di panna fresca montata o cosi’ naturalmente).

1560686_698414533522797_386500988_n

________________

muffin

nota:

I primi muffins vennero prodotti in Inghilterra in età vittoriana, cioè nel lungo periodo in cui regnò la regina Vittoria, che va dal 1837 al 1901.
Si racconta che, inizialmente, venivano preparati nelle cucine degli aristocratici inglesi ed erano destinati alla servitù.
La loro preparazione era semplice: si impastavano insieme pane leggermente raffermo, avanzi di biscotti e patate schiacciate.
Ben presto i nobili vennero a conoscenza della bontà del prodotto, che in breve, assieme alla bevanda, divenne l’alimento indispensabile per la realizzazione del “ rituale del tè”.
Dall’Inghilterra la fama dei muffins si diffuse prima negli Stati Uniti e, poi, in tutto il mondo.
Vi sono, però, importanti differenze tra i due dolci.
I muffins inglesi sono dei dolci poco zuccherati, di varia dimensione, a forma di disco appiattito di circa 8 cm di diametro, che per tradizione venivano cotti sulla griglia senza alcun contenitore.
I muffins americani, invece, sono dei dolci di forma rotonda, con la parte superiore a calotta semisferica, in genere non arricchita da alcuna glassa.
Vengono preparati in stampi monoporzione, dal momento che l’impasto si presenta piuttosto liquido ed ha bisogno di un contenitore che gli dia la forma.
Il loro diametro si attesta, in genere, al massimo attorno ai 4-5 cm.
Esistono, anche, i mini muffins, di dimensione inferiore, che possono essere mangiati in un solo boccone.
Un’ulteriore differenziazione consiste nell’utilizzo di agenti lievitanti diversi: in Inghilterra lievito madre o di birra, negli Stati uniti lievito chimico in polvere, da tutti conosciuto come “lievito per dolci”.
I muffins, infine, sono per tradizione, una preparazione dolce.
Negli ultimi decenni, però, è invalsa la consuetudine di consumare, anche, muffins salati.

Ancora oggi è incerta l’origine del nome “muffin”.
Alcuni asseriscono che il termine “muffin” derivi dal francese “moufflet”, parola con cui in Francia veniva chiamato un tipo di pane piuttosto morbido.
Altri ipotizzano che il termine derivi dal tedesco “muffen”, parola con cui venivano chiamate le torte di piccola dimensione.
Il termine “muffin”, per indicare il dolce di nostra conoscenza, venne utilizzato per la prima volta in Inghilterra nel 1703.
A quei tempi, però, veniva scritto in modo diverso, cioè “moofin”.

Nella preparazione gli ingredienti umidi vanno lavorati separatamente da quelli asciutti.
I due composti vanno, poi, amalgamati.
Il composto ottenuto va lavorato rapidamente, senza mescolare troppo l’impasto, dal momento che una lavorazione prolungata produrrebbe più glutine.
L’impasto non va lasciato riposare, poiché il tempo di riposo diminuisce l’attività degli agenti lievitanti.
Pertanto, i muffins vanno infornati subito dopo la lavorazione.
Alcuni suggeriscono di sostituire il burro con l’olio di girasole, perché quest’ultimo rallenta la produzione di glutine, rendendo più morbido il dolce.
L’impasto può essere versato direttamente nella teglia da muffins, appena imburrata e infarinata, o in pirottini di carta o alluminio posizionati sulle cavità della stessa teglia.
Alcuni, invece, per maggiore comodità preferiscono deporre i pirottini direttamente sulla placca del forno.
Quest’ultimo va sempre preriscaldato a 180°C, in modo che, nei tempi previsti di cottura (solitamente dai 15 ai 20 minuti), i dolcetti formino una crosticina dorata all’esterno, pur rimanendo morbidi all’interno.
I muffins possono essere conservati in un contenitore a chiusura ermetica.
Resteranno morbidi per alcuni giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Be Sociable, Share!