Fish & Chips

Ingredienti:
1kg di merluzzo – 160gr di farina 00
120gr di farina di mais a grana fine
300ml di birra fredda – 150ml di latte
1 cubetto di lievito di birra fresco
1 cucchiaino scarso di sale
paprika dolce a piacere- 1kg di patate
olio di semi per friggere- maionese

Preparazione:
Se il merluzzo è congelato lasciarlo scongelare in frigorifero. Intanto preparare la pastella sciogliendo il lievito di birra in qualche cucchiaio di latte tiepido e lasciando riposare il composto una decina di minuti. Mischiare in una terrina le due farine e aggiungere il lievito sciolto, la birra fredda di frigorifero e il latte. Sbattere bene con una frusta per ottenere un impasto liscio, abbastanza denso e omogeneo. Aggiungere il sale e la paprika dolce. Mettere a lievitare in un luogo caldo, per un paio d’ore.


Trascorso il tempo tagliare il merluzzo a pezzi, non minuscoli e tamponarlo bene per l’acqua persa.
Preparare le patatine, pelando le patate e tagliarle a bastoncini. Scaldare l’olio in una padella o in una friggitrice e quando arriva a cottura immergervi le patatine e lasciarle friggere a fuoco moderato per 4-5 minuti. E’ importante che l’olio sia caldo ma non bollente in questa fase perché permette una cottura interna della patatina. Scolarle, scaldare ancora l’olio fino a fargli raggiungere la temperatura di 190° e friggere ancora le patatine per un paio di minuti scarsi. Questa seconda fase permette di avere una bella crosticina sulle patatine fritte.Scolare, tamponare con carta da cucina, salare.
Scaldare l’olio in una padella capiente e quando arriva a cottura friggervi i pezzi di merluzzo passati precedentemente nella pastella. Friggere per quattro minuti circa, girando i pezzi a metà cottura.
Scolarli, tamponarli con carta da cucina, salarli e servirli con le patatine fritte già preparate e maionese fatta in casa.

—————

ricetta n2
Real English Fish and Chips With Yorkshire Beer

Ingredienti:
4 cod fish fillets or 4 haddock fillets
6 ounces plain flour- 1 teaspoon bicarbonate of soda
1 (8 fluid ounce) bottle british beer, Small
1/2 lemon, juice of – salt & pepper
extra flour – 3 lbs potatoes, peeled & chipped
good quality cooking fat or oil

Method:
Heat fat up in a chip pan or automatic deep fat fryer – mine has a chip setting which is 190°C.
Peel the potatoes and cut into chunky sized chips. Rinse and dry thoroughly.
Fry chips for about 3 minutes until soft but NOT coloured. Drain and shake well and set to one side.
Put some flour onto a plate. Dredge the fish fillets in the flour thoroughly – this is VERY important, it stops the batter sliding off when fried! Leave the fish fillets in the flour whilst you make the batter.
Some people say you should make the batter at least one hour before – I have found little difference – so make it before if it is convenient or now!
Put flour, bicarbonate of soda, salt and pepper into a large roomy bowl. Add the beer gradually, stop when you have a thick coating type of batter. Drink any beer that is left! Whisk thoroughly until it is smooth and there are no lumps.Add the lemon juice OR a splash of malt vinegar if desired. Mix thoroughly again.
Have your plates, newspaper or whatever ready for eating!
Adjust deep fat fryer to fish frying temperature of 160°C.
Take one fillet of fish at a time and holding it by the tail or thin end (!) swirl it around the batter until well coated – plunge into hot fat immediately. As soon as it has crisped up and set, add your other fillets one at a time, taking out the first ones as they cook – about 6 to 10 minutes depending on the thickness. Place onto a tray and keep warm in the oven.

Turn up the heat setting to 190°C again and cook your chips until golden and crisp.
Serve on plates or newspaper with salt & vinegar!
All you need now is a pint of warm beer and Coronation Street on the TV to set the scene!
This batter is great for small fish goujons, chicken goujons and also tempura vegetables too.
nota: Il fish and chips è un piatto tipico della cucina britannica. Consiste in filetto di pesce bianco (solitamente  merluzzo) fritto in pastella o impanatura e attorniato da abbondanti patatine, anch’esse fritte. Viene servito con una spruzzata di sale e di aceto (solitamente di malto) ma può essere accompagnato anche da altre pietanze, come il purè di piselli. È un piatto molto diffuso anche in Irlanda, Scozia, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa e Stati Uniti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Be Sociable, Share!